mercoledì 18 gennaio 2012

Asilo nido: raffreddore e febbre..


Il mio cucciolo e' tornato all'asilo solo 3 giorni fa e non ci posso credere ma lui ha già un occhio che gli lacrima e i moccoletti verdi e io ieri sera avevo 37.8 e ho preso Tachipirina.
Non e' possibile, non siete d'accordo?
Ieri al lavoro già non mi sentivo bene ma non credevo mi venisse anche la febbre, porca miseria!!
Questa mattina Matty si è svegliato con il nasino tutto chiuso e non appena starnutiva veniva da me piagnucolando perché gli soffiassi il nasino, povero cucciolo.
La maestra ieri mi aveva detto che c'erano pochi bambini perchè tanti erano a casa con la febbre ma speravo che i superstiti stessero bene e invece il mio tato si è preso per l'ennesima volta la "yeya".
In questi momenti mi viene proprio la voglia di tenerlo a casa con la nonna e i nonni, ma dopo mi rendo conto che a lui piace davvero tanto giocare con gli altri bimbi e la mattina quando arriviamo al nido è contento..per cui CHE FARE??


Ieri e' stata una giornata a rilento per il poco lavoro ma allietata da un pranzo con una collega a cui voglio bene e da un'attività che mi ha portato indietro nel tempo. Per la titolare ho chiesto disponibilità ad un tour operator per volo+hotel a Lisbona e devo dire che mi e' piaciuto davvero tanto. Tre anni fa lavoravo in un'agenzia di viaggi e il richiedere disponibilità e prenotare ai tour operator, aiutare il cliente a scegliere la struttura più adatta alle sue esigenze mi piaceva tanto e quindi mi ha riportato indietro nel tempo.
Mi piace il lavoro che faccio ora ma vendere viaggi ha sempre il suo fascino, non c'è che dire.

Questa mattina mi sono svegliata bene, non mi sono misurata la febbre ma non me la sento, a casa ho fatto un sacco di cosine, telefonate urgenti e importanti, mi sono addirittura preparata il pranzo (insalata mista) e sono partita per il lavoro.
Quando mi metto a sistemare casa mi rendo conto che è davvero grande e che ci sono sempre una marea di cose da fare. Adoro la mia nuova casa ma passare da una casa di 70 metri quadri ad una di 220 metri quadri è proprio impegnativo. Mi piace un sacco avere tanto più spazio e camere in più da arredare, ma è anche una grande impresa tenere sempre tutto in ordine e pulito. E' fantastico avere una camera da letto enorme e con il tetto in legno come le case di montagna, un bagno tutto mio, una lavanderia, una stanza solo per i miei amati libri e un gran salotto. Ringrazio ogni giorno la mia mami che mi ha lasciato questo gioiello quando il 25 marzo è diventata un angelo.

Speriamo la giornata prosegua con il piede giusto come è iniziata. La vostra come sta trascorrendo?


5 commenti:

Eu ha detto...

Ultimamente mi ammalo solo io! Meglio così

Elena - WorldWideMom ha detto...

hai ragione la casa più grande è una soddisfazione ma anche tanto lavoro. anche se uno si impegna e si dice che "non la riempirà di cose". inevitabilmente la casa si riempie e si riempie e tu non finisci mai di sistemare!

°gracy° ha detto...

Appena puoi passa da me! C'è una cosina per te!

alessia ha detto...

220 mq???? Wow che figataaa. Sì lo immagino sarà faticosissimo stare dietro a una casa così però woow è veramente bello aver tanto spazio per sé.. Ehm ehm anche se... ho capito bene? Trattasi di eredità? .. che quindi avresti certam voluto avere più avanti....

Nella mia soffitta... ha detto...

Se può esserti di conforto anche al nido di Davide tutti i bimbi sono mezzi ammalati.. il mio piccino è uscito dall'influenza appena una settimana fa... ed ora è ancora tutto incimurrito...
Anche io vivo in una casa grande lasciata in dono dalla mia amata nonnina... E' dolce pensare a loro.... anche quando si fanno le pulizie!