martedì 24 gennaio 2012

Il cucciolo e il suo barbiere

Era da un pò di giorni che io e mio marito ci rendevamo conto che il tato aveva i capelli troppo lunghi. A me sono sempre piaciuti i bimbi con i capelli scalatini e lunghetti ma era arrivato al punto che gli davano fastidio sugli occhi a lui e che a noi sembrava un vero e proprio selvaggio.
Mesi fa, l'ultima volta che gli abbiamo tagliato i capelli, mio marito l'ha portato dal suo barbiere..quale orgoglio per mio marito portare il suo cucciolo dal suo barbiere dove va da anni!!! Il cucciolo non è stato mai fermo, si girava da una parte all'altra e voleva usare lui il pettine e la forbice, mi sa che lui si è divertito ma il barbiere no!
Quindi dopo questa esperienza fallimentare mio marito domenica ha deciso di tagliargli lui i capelli. Premetto che io nella mia vita non mi sono mai nemmeno accorciata la frangetta che avevo anni fa (cosa che alcune mie amiche facevano a volte), né mai fatta la tinta da sola  per colorarmi magari un ciuffo di capelli, amo andare dalla parrucchiera perchè adoro quando mi lavano i capelli, mi fanno il massaggio con il balsamo e adoro gossippare con lei, che non ho mai cambiato ormai da anni. Cosa poi fondamentale che penso è che i capelli sono molto importanti per la fisicità di una persona, un taglio può far cambiare espressione ad un viso. Ho fatto questa premessa per farvi capire che avevo molti dubbi quando mio marito mi ha detto che voleva tagliarglieli lui...anzi ero proprio in ansia!!!!

Ad un certo punto l'ha portato in bagno e quando ho visto come l'ha accomodato mi ero già tranquillizzata. Gli ha messo il cestone che io uso per la biancheria sporca sopra al tappettone giallo e l'ha seduto sopra, gli ha messo un coloratissimo asciugamano sulle spalle, gli ha dato un suo gioco in mano e gli ha detto di guardarsi allo specchio. Mattia era già contentissimo..e continuava a chiamare ogni 2 secondi PAPA' PAPA'  a squarciagola e il papà si sbellicava di sorrisi e mi chiamava che andassi a vederlo.

Beh mio marito è stato bravissimo, gli ha fatto un taglio spettacolare, Mattia non ha mai pianto e io gli ho addirittura proposto di aprire un negozio di barbiere per bimbi tanta la passione che ci ha messo e il bellissimo risultato. Lui chiaramente mi ha bocciato subito l'idea..perchè il sale in zucca deve esserci in qualcuno in famiglia!!!!

3 commenti:

Marta ha detto...

Ciao Francesca, grazie della tua visita nel mio blog. Mi fa piacere che ti sia piaciuta la poesia perchè io l'adoro. In occasione della nascita dei miei cuccioli (ora maledettamente troooooopppppooo grandi) ne ho fatto una copia in carta pergamena per appenderla sopra i loro lettini ed è ancora là.
E l'esperienza del taglio capelli...beh, leggendo il tuo racconto mi sono ritrovata a quei tempi... purtroppo passati ma che rivivo sempre volentieri. Ciao, ciao :-))

Eu ha detto...

Allora è una cosa diffusa! Una passione papàesca! Il mio uguale.... Anche se i risultati non sono sempre dei migliori!

annina ha detto...

che bello questo blog...anche il mio bambino si chiama mattia