lunedì 19 dicembre 2011


ASILO NIDO

Ho fatto l'inserimento del mio cucciolo all'asilo nido a fine settembre dell'anno scorso, quando aveva 13 mesi e ad oggi sono abbastanza contenta della mia scelta.

Il nido è vicino casa, è integrato e quindi a pagamento (pago 370 Euro al mese!), e dei bimbi si prendono cura 3 maestre capaci e carine. E' aperto dalle 7 alle 16, i  genitori che iniziano a lavorare presto la mattina possono portare i bimbi anche prima delle 7, avvisando, e si va a recuperare i pargoli dopo la nanna alle 15:45.
Sono molto fiscali con gli orari, se alla mattina arrivi dopo le 9:00 sono capaci anche di rimproverarti...ma l'asilo nido non dovrebbe andare incontro alle esigenze dei genitori???

Accolgono bimbi da piccoli piccoli che non hanno ancora compiuto 1 anno fino a bimbi di 3 anni, che l'anno dopo andranno alla scuola materna e li dividono in 3 gruppetti, anche se durante il giorno fanno molte attività tutti insieme.

La mattina appena arrivano, fanno colazione insieme con pane e succo di frutta (Mattia adora mangiare pane per cui è contentissimo), le maestre cantano delle canzoncine insieme ai bimbi e li fanno giocare con i mille giochi che ci sono nelle loro stanze o li intrattengono con un sacco di attività tipo "Il cesto dei tesori".
Prima di pranzo le maestre si occupano della loro igiene personale e alle 11:30 arriva la PAPPA!!!! Il cibo viene portato da un ristorante vicino e all'inizio dell'anno le maestre hanno consegnato ai genitori i menù giornalieri, così sappiamo sempre cosa mangiano e riusciamo anche ad organizzarci al meglio per la cena.
Il menù devo dire è molto vario, tra i primi oltre la solita pastasciutta al pomodoro ci sono tante zuppe e minestre e come secondo e contorno assaggiano qualunque cosa, carne e pesce e verdure di ogni tipo (anche insalata che a Mattia piace proprio!!).
Dopo il pranzo vanno a NANNA dalle 13:00 alle 16:30, dormono tutti insieme in una stanza su brandine tutte vicini vicini. Mio figlio mi raccontano che non appena lo mettono nel suo lettino non fanno nemmeno a tempo a sistemargli la copertina che dorme già....mah, è così diverso da quello che succede a casa che non so se crederci fino in fondo...

All'inizio del post ho scritto che sono abbastanza contenta di portarlo al nido perché mi rendo conto che ci sono dei lati positivi e dei lati negativi. 
Mattia si diverte un mondo andare a scuola con i bimbi e con la sua maestra, quando arriviamo davanti alla porta suona lui il campanello e fa ciao ciao con la manina davanti alla telecamera. Ci sono dei giorni che non appena passa in braccio della sua maestra piange perché vuole stare con me, ma la maggior parte delle volte quando è a metà corridoio verso la sua stanza ha già smesso. Mi rendo conto che da quando va al nido mangia meglio e di più, sta crescendo educato (anche se è tanto MONELLO!!!), e vedo che quando è a contatto con gli altri bimbi sa giocare con loro e ne è affascinato.
Lati negativi sono più che altro la miriade di volte che è rimasto a casa per influenze che passano solo con antibiotico, febbre alta da venerdì sera a sabato mattina che passa con tachipirina, influenza intestinale che ha passato a metà famiglia e per ultima la congiuntivite. Lo dicono tutti che il primo anno all'asilo è così perché i bimbi si devono fare gli anticorpi ma è veramente un ricettacolo di "malattie" e per fortuna non ha preso malattie più gravi!

A volte mi chiedo se faccio bene a portarlo e non lasciarlo solo con i nonni, ma mi ripeto sempre che è giusto stia con i bimbi della sua età e non sempre con gli adulti e me lo ripeto a voce alta quando piange al momento del distacco da me..ci vuole AUTOCONVINCIMENTO!!!

Voi come vi trovate con il nido?Li avete portati i vostri figli?